Tonno alletterato da record

Tonno alletterato da record a drifting.

Obiettivopesca, tonno alletterato

Tonno alletterato da record

Usciamo verso le 8:00 da Fiumara Grande, io e Fabio ammazzapesci. Mentre navighiamo ci fermiamo sul relitto affondato per pescare qualche sugarello col sabiki. Conclusa la pesca dell’esca viva, ovvero 4 sugarelli, ci andiamo ad ancorare a nord delle bettoline, su una batimetrica di 123 metri.

Caliamo le canne da tonno e ci mettiamo a pasturare. Nel frattempo vediamo diverse marcature sul dragonfly 7 pro anche se non ci sono strike. Tuttavia, dopo un pò, la canna più lontana, calata a 40 metri, si piega e di conseguenza parte la frizione del mulinello, ma capiamo subito che non si tratta di un tonno rosso. Nel frattempo che fabio indossa l’harness black magic, io tolgo le altre canne in pesca e inizia un combattimento poco impegnativo. Dopo poco vediamo un alletterato molto grande venire a galla. Con stupore raffiamo questo grande alletterato che ci salva la giornata da una imbiancata certa. Anche se oggi non abbiamo visto tonni rossi, siamo comunque soddisfatti della cattura, soprattutto per la sua generosa dimensione.

Tecnica di pesca: drifting acorati.

Canna: Tsunami custom calstar 40/80 libbre montata con anelli a spirale.

Mulinello: alutecnos gorilla 30 wide doppia velocità.

Amo: circle eagle claw 8/0 anellato.

Terminale: 2 metri di terminale in fluorocarbon dello 0,70 unito, con una girella, ad un pre-terminale dello 0,65 teiko.

Lenza in bobina: multifibra spiderwire.

Nodo di giunzione pr tra multifibra e pre-terminale in nylon.

Nodo nail loop all’anello dell’amo e alla girella.

Esca: tocchetto di alaccia

Il Video del combattimento:

Questa voce è stata pubblicata in Catture - Foto, Catture: video., Youtube e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento