Innesco a CDC, tsunami e pescandrea

Drifting al tonno rosso:

Usciamo verso le 8:00 da Fiumara Grande, io e Andrea (Pescandrea).

Ci anciamo ad ancorare a nord delle bettoline su una batimetrica di circa 115 metri. Caliamo le canne da tonno e ci mettiamo a pasturare. Nel corso dell’azione di pesca vediamo poche marcature sul garmin 2006C ma senza ricevere strike. Ad un tratto l’ecoscandaglio impazzisce e si mette a marcare pesce dappertutto. Le canne non partono, così decido di recuperare la bianchina (mitica canna customizzata), ed innescare una sardina molto simile a quelle della pastura, ovvero molto rovinata. L’innesco, soprannominato poi innesco a CDC, si è rivelato micidiale. Mentre calo lesca il tonno mi mangia con la canna in mano. Nel corso della giornata riceviamo 3 strike, di cui due andati a buon fine e uno stuccato per imparruccamento del mulinello.

Tecnica di pesca: drifting acorati.

Canna: Tsunami custom bianchina 20/30 libbre montata con anelli a spirale.

Mulinello: alutecnos gorilla 30 wide doppia velocità.

Amo: circle mustad 39950 bn-np girellato con girella da 165 libbre.

Terminale: 15 metri asso tripla forza dello 0,74

Lenza in bobina multifibra 90 libbre.

Nodo di giunzione pr tra multifibra e nylon.

Nodo spina alla girella.

Esca: sardina innescata a CDC

 

Questa voce è stata pubblicata in Catture: video., Youtube e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Lascia un commento